Top 10 siti di e-commerce in Francia 2020

e-commerce in Francia

Il secondo paese più popolato e la più grande economia dell’UE, la Francia è un mercato leader, sviluppato e risolvibile per lo shopping online in Europa. Guidato da giganti americani, il mercato francese è competitivo con aziende straniere che competono con negozi nazionali affermati e giocatori di puro e-commerce.

Il panorama francese di Internet e dell’e-commerce conta decine di milioni di utenti; è il terzo mercato online più grande in Europa, subito dopo il Regno Unito e la Germania, ma molto indietro in termini di dimensioni. Con 58 milioni di utenti Internet, la popolazione digitale francese è benestante e ben versata nella comodità del commercio elettronico. I francesi utilizzano spesso computer e dispositivi mobili per accedere a Internet e acquistare online un’ampia gamma di beni e servizi.

Con un alto livello di sofisticazione, alta penetrazione e alta solvibilità, la concorrenza è piuttosto intensa nel mercato dell’e-commerce francese. Amazon, che beneficia del vantaggio di prendere la parte del leone dell’enorme mercato americano e di un successo molto precoce, domina anche il mercato dell’e-commerce francese. E anche molte altre società straniere, dall’America, dalla Lituania e dalla Cina, hanno preso una quota importante del resto.

Tuttavia, alcune piattaforme di e-commerce specializzate francesi e rivenditori specializzati in mattoni sono stati comunque in grado di accaparrarsi una quota del loro mercato digitale nazionale. Cdiscount, una piattaforma di e-commerce originariamente specializzata in elettronica ma successivamente diversificata, Leroy Merlin una catena di negozi di materiale fai da te e Fnac, una catena di negozi di cultura ed elettronica hanno saputo posizionarsi tra i leader dell’e-commerce in Francia.

Nota che questo post fa parte di una serie:

Elenco delle 10 principali piattaforme di e-commerce francesi con traffico stimato

Per darti una prospettiva più ampia dello stato della concorrenza di mercato nel panorama dell’e-commerce francese, ecco gli attuali 10 principali leader delle piattaforme di e-commerce in Francia nel 2020 e il loro traffico mensile stimato da SimilarWeb, a partire da agosto 2020.

10. Decathlon

Decathlon è una catena di negozi al dettaglio di articoli sportivi. Vendendo una vasta gamma di attrezzature sportive, scarpe, abbigliamento e accessori per tutti i tipi di sport, Decathlon si è espansa in più paesi di Europa, Sud America, Asia-Pacifico e Africa. Ha inoltre sviluppato i propri marchi di articoli sportivi e abbigliamento e ha creato una piattaforma di e-commerce per vendere i propri prodotti online.

Sito web: decathlon.fr – Traffico mensile stimato: 16,5 milioni di visite

9. Darty

Darty è un’azienda di vendita al dettaglio di apparecchiature elettriche ed elettroniche. Gestendo una catena di oltre 200 negozi dedicati ad elettrodomestici, elettronica, computer e apparecchiature multimediali, Darty ha iniziato a vendere i suoi prodotti online nel 1999. Dalla sua acquisizione nel 2015, Darty è ora di proprietà del Groupe Fnac Darty, che opera anche Fnac (vedi # 5).

Sito web: darty.com – Traffico mensile stimato: 19,7 milioni di visite

8. Manomano

ManoMano è un marchio di e-commerce specializzato nel settore del fai da te e del giardinaggio, di proprietà dell’azienda Colibri SAS. Gestisce un mercato in cui le aziende possono vendere una gamma di prodotti tra cui attrezzi, giardinaggio e materiali fai da te, mobili e altri prodotti per la decorazione della casa, i lavori e le riparazioni. Lanciato nel 2012, Manomano si è ora espanso anche in Belgio, Spagna, Italia, Regno Unito e Germania.

Sito web: manomano.fr – Traffico mensile stimato: 22,3 milioni di visite

7. AliExpress Français

AliExpress è un negozio al dettaglio online specializzato e un mercato. AliExpress consente ad aziende e privati ​​di vendere attraverso la sua piattaforma un’ampia gamma di prodotti, inclusi abbigliamento e accessori, telefoni cellulari ed elettronica, gioielli, decorazioni per la casa e prodotti sportivi. Con sede in Cina e di proprietà del Gruppo Alibaba, AliExpress raccoglie in particolare una gamma di prodotti provenienti dalla Cina e da altri paesi asiatici per essere venduti a livello internazionale, in particolare in Francia.

Sito web: fr.aliexpress.com – Traffico mensile stimato: 25,9 milioni di visite

6. Vinted FR

Vinted è un mercato online specializzato dedicato agli articoli e agli accessori di abbigliamento di seconda mano. Consente alle persone di vendere, acquistare e scambiare prodotti attraverso un’unica piattaforma disponibile su smartphone e computer, addebitando agli acquirenti una commissione per il loro acquisto e ai venditori per promuovere i loro prodotti sulla piattaforma. Fondata in Lituania nel 2008, da allora Vinted si è espansa negli Stati Uniti e in numerosi paesi europei.

Sito web: vinted.fr – Traffico mensile stimato: 29 milioni di visite

5. Fnac

Fnac è ​​originariamente una catena di negozi che vendono prodotti culturali ed elettronici tra cui audio, libri, CD, software e hardware per computer, DVD, televisori, videogiochi e ora anche biciclette e piccoli veicoli. Dopo essersi espansa in Spagna, Portogallo, Belgio, Brasile e Svizzera, Fnac ha anche sviluppato le sue attività online attraverso un negozio di e-commerce.

Sito web: fnac.com – Traffico mensile stimato: 31,5 milioni di visite

4. Leroy Merlin

Leroy Merlin è una catena di negozi al dettaglio specializzati in bricolage e giardinaggio. Gestisce servizi self-service o di vendita assistita in grandi negozi che vendono una serie di strumenti e materiali per il fai da te, il bricolage e il giardinaggio, venduti anche attraverso la piattaforma di e-commerce dell’azienda. Tracciando le sue origini nel 1923, Leroy Merlin si è espanso da allora in vari paesi d’Europa, Cina, Sud Africa e Brasile.

Sito web: leroymerlin.fr – Traffico mensile stimato: 36,8 milioni di visite

3. eBay FR

Pioniere dell’e-commerce, eBay è un mercato online americano che consente a persone e aziende di vendere direttamente attraverso la sua piattaforma di aste online. Fondata nel 1995, eBay si è espansa in più di 20 paesi, tra cui la Francia, organizzando la vendita di prodotti che vanno da automobili e veicoli a elettronica e moda, casa e giardino, sport e giocattoli, e persino prodotti aziendali e industriali.

Sito web: ebay.fr – Traffico mensile stimato: 53 milioni di visite

2. Cdiscount

Cdiscount è un sito di e-commerce che fornisce una vasta gamma di prodotti tra cui elettronica, elettrodomestici, apparecchiature multimediali, igiene, prodotti per la cura della famiglia e del bambino, mobili, strumenti, prodotti per il giardinaggio, generi alimentari e altro ancora. Fondata nel 1998, Cdiscount è una filiale di Groupe Casino, una multinazionale francese di vendita al dettaglio.

Sito web: cdiscount.com – Traffico mensile stimato: 67,3 milioni di visite

1. Amazon FR

Fondata negli Stati Uniti nel 1994, Amazon ha iniziato come libreria online che in seguito si è diversificata in prodotti tra cui media, elettronica, abbigliamento, mobili, cibo, giocattoli e gioielli. Dopo essersi espansa in molti paesi, tra cui la Francia, Amazon è diventata il leader globale incontrastato dell’e-commerce e si è sviluppata ulteriormente nella vendita al dettaglio con l’acquisizione di Whole Foods Market, oltre a editoria, elettronica, cloud computing, streaming video e produzione.

Sito web: amazon.fr – Traffico mensile stimato: 212 milioni di visite

I migliori siti di e-commerce in Francia confrontati per traffico mensile

Il traffico mensile stimato dalle prime 10 piattaforme di e-commerce elencate in precedenza dimostra il dominio di Amazon, che si attesta a 210 milioni di visite mensili al mese. Il pacchetto di follower è guidato da Cdiscount a 67 milioni, mentre gli altri sono in coda nella gamma di volumi di traffico da 15 a 55 milioni di visite al mese.

Altri importanti attori dell’e-commerce in Francia

Oltre a queste piattaforme che operano attraverso una vasta gamma di prodotti, può essere evidenziato anche un marchio per distinguersi particolarmente, anche se non è puramente nel mercato dell’e-commerce. Originariamente una piattaforma di annunci che si è evoluta per fornire una qualche forma di pagamento online, Leboncoin non è un negozio online in sé. Tuttavia, partecipa al panorama C2C dell’e-commerce francese in quanto consente alle persone di vendere prodotti attraverso la piattaforma e, con quasi 200 milioni di visite al mese, vale la pena di essere rimarcato qui.

Infine, possiamo anche osservare che la popolazione digitale francese è anche particolarmente appassionata di turismo e abituata all’acquisto di biglietti di viaggio e alloggio online. Tra le altre compagnie aeree e siti di ospitalità, possiamo quindi evidenziare che il sito globale di prenotazioni alberghiere, booking.com, ha una percentuale significativa del suo traffico globale proveniente dalla Francia, con circa 35 milioni di visite al mese dalla Francia. E molti altri siti web del turismo europeo e globale mostrano la stessa sovrarappresentazione di visite dalla Francia, confermando l’appetito del paese per i viaggi.

Ecco le migliori piattaforme di e-commerce in Francia. Hai mai acquistato beni o servizi da loro? Com’è stata l’esperienza, il prezzo è più conveniente e la consegna conveniente? Fateci sapere nei commenti qui sotto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *