Top 10 siti di e-commerce in Cina 2020

e-commerce in Cina

Il secondo mercato più grande al mondo per l’e-commerce, la Cina ha la più grande popolazione mondiale che è anche molto esperta di tecnologia. Un mercato molto protetto, la Cina ha stimolato lo sviluppo di molteplici attori locali che lottano per la quota di mercato interno e si preparano all’espansione globale.

Il panorama cinese di Internet e dell’e-commerce che ora conta centinaia di milioni di utenti è ora uno dei più maturi e avanzati al mondo, poiché i cinesi si sono abituati a usare i loro telefoni e computer per acquistare quasi tutto e pagarlo online .

Con oltre 850 milioni di utenti Internet, il mercato cinese è di gran lunga il più grande del mondo. E anche se la Cina non ha ancora raggiunto lo status economico ad alto reddito, è sulla buona strada, con le città più grandi che già godono di livelli di reddito simili alle economie più avanzate. Inoltre, l’appetito del paese per la tecnologia non fa che spingere in avanti il ​​mercato dell’e-commerce, rendendolo già leader in alcune categorie, in particolare nel commercio mobile e nei pagamenti.

Con un mercato così ampio e sofisticato, la concorrenza nel mercato dell’e-commerce cinese è una delle più agguerrite al mondo. Grazie alla limitata esposizione del Paese a player stranieri, molte società di e-commerce locali hanno raggiunto la dimensione critica che ora consente loro di espandersi all’estero, soprattutto in altri paesi asiatici.

Con attori locali così potenti, le aziende straniere hanno difficoltà a produrre un impatto significativo sulla scena dello shopping online cinese. Persino Amazon, il gigante americano dell’e-commerce e leader globale, non è riuscita a stabilire un punto d’appoggio forte, e Walmart, ha potuto solo una quota di minoranza in uno dei leader, JD.com (vedi sotto). Pertanto, tutti i nuovi promotori dovranno giocare molto sull’innovazione per accaparrarsi anche la più piccola quota di mercato.

Nota che questo post fa parte di una serie:

Elenco delle prime 10 piattaforme di e-commerce cinesi per traffico mensile

Per aiutarti a cogliere i volumi e la concorrenza nel panorama dell’e-commerce cinese, ecco gli attuali 10 principali leader delle piattaforme di e-commerce in Cina nel 2020 e il loro traffico mensile stimato da SimilarWeb, a partire da agosto 2020.

Nota che l’elefante nella stanza, Alibaba, non è presente in questa lista con il suo sito web principale alibaba.com, poiché si concentra sull’esportazione all’ingrosso al di fuori della Cina e quindi non ha traffico e vendite significativi in ​​Cina. Lo stesso vale per AliExpress, il sito di esportazione al dettaglio del gruppo, in quanto non consente ai clienti nella Cina continentale. Il leader cinese nell’e-commerce, Alibaba Group è tuttavia presente attraverso vari altri siti Web di seguito: in particolare Taobao, Tmall e Alibaba1688.

10. Kongfz.com

Kongfz.com è un mercato online specializzato in libri. Funge da piattaforma da cliente a cliente e da impresa a cliente che consente a privati ​​e librerie di vendere libri cinesi nuovi e di seconda mano, spesso con sconti. Fondata nel 2002, è diventata una delle principali piattaforme di libri in Cina e vende anche all’estero, sia per libri nuovi che vintage in cinese.

Sito web: kongfz.com – Traffico mensile stimato: 5,1 milioni di visite

9. Dangdang

Dangdang è un grande magazzino B2C online. Nata come libreria online nel 1999, Dangdang si è diversificata in un’ampia varietà di prodotti, tra cui bellezza e cura della persona, decorazioni per la casa e mobili, abbigliamento e accessori, prodotti per neonati e maternità e prodotti elettronici.

Sito web: dangdang.com – Traffico mensile stimato: 5,95 milioni di visite

8. Vipshop

Vipshop è una piattaforma di e-commerce specializzata in sconti. Fondata nel 2012, offre sconti per acquisti online e vendite flash per oltre 1.000 marchi in una vasta gamma di prodotti tra cui abbigliamento e accessori, cosmetici, prodotti per la casa e mobili, prodotti per la cura del bambino e alcuni alimenti confezionati e complementi dietetici.

Sito web: vip.com – Traffico mensile stimato: 6,1 milioni di visite

7. Amazon Cina

Amazon China è un sito di shopping online incentrato sulla vendita di prodotti importati ai clienti cinesi. Fondata come Joyo.com nel 2000, acquisita nel 2004 dal leader mondiale dell’e-commerce Amazon, Amazon China non ha raggiunto la quota di mercato a cui mirava. Così Amazon ha deciso di disimpegnarsi dalle sue attività cinesi, utilizzando solo il sito web amazon.cn per vendere prodotti stranieri e un’offerta limitata di servizi, tra cui Amazon Prime, ai clienti cinesi.

Sito web: amazon.cn – Traffico mensile stimato: 11,2 milioni di visite

6. Xiaohongshu

Xiaohongshu, noto anche come Red, è una piattaforma di social media ed e-commerce incentrata sulla comunità della moda e dello shopping. Creato nel 2013, funziona principalmente attraverso lo scambio di foto e video generati dagli utenti di recensioni di prodotti, blog di viaggio e storie di stile di vita tramite l’applicazione mobile di Xiaohongshu, dove le persone possono anche acquistare i prodotti presentati. Un sito web estende anche le attività di Xiaohongshu ai computer connessi a Internet.

Sito web: xiaohongshu.com – Traffico mensile stimato: 16,8 milioni di visite

5. Suning.com

Suning.com è una catena di grandi magazzini che fornisce prodotti elettronici ed elettrodomestici, merci generiche, prodotti per la casa, cosmetici e prodotti per la cura del bambino, o anche parti di automobili e servizi finanziari. Fondata nel 1996 come Suning Commerce Group Co., Ltd, gestisce oltre 1.600 negozi in Cina, Hong Kong e Giappone, e ora è stata rinominata Suning.com Ltd per incarnare la sua espansione nell’e-commerce.

Sito web: suning.com – Traffico mensile stimato: 17,2 milioni di visite

4. Alibaba1688

Alibaba1688 è un mercato business-to-business incentrato sul commercio interno in Cina. Consente a grossisti e dettaglianti di acquistare e vendere all’ingrosso una vasta gamma di prodotti, tra cui principalmente abbigliamento e accessori, prodotti e attrezzature per la casa, parti e prodotti elettronici e meccanici, strumenti e molti altri. Lanciato nel 2013 da Alibaba Group, è la controparte domestica di Alibaba.com che si concentra sulle vendite all’estero.

Sito web: 1688.com – Traffico mensile stimato: 49,8 milioni di visite

3. Tmall

Tmall è una piattaforma leader di vendita al dettaglio business-to-consumer che consente a più marchi locali cinesi e internazionali di vendere i propri prodotti ai consumatori online. Lanciato nel 2008 da Taobao di Alibaba Group come Taobao Mall, Tmall vende un’ampia gamma di prodotti tra cui moda, abbigliamento e scarpe, cosmetici, gioielli, prodotti per la casa e per bambini e alimenti confezionati nella Cina continentale, Hong Kong, Macao e Taiwan.

Sito web: tmall.com – Traffico mensile stimato: 153 milioni di visite

2. JD.com

JD.com, che in cinese sta per Jingdong, è un rivenditore online B2C. Fornisce una vasta gamma di prodotti tra cui elettronica e gadget, prodotti per la decorazione della casa e mobili, abbigliamento e libri. Lanciato nel 1998, ha utilizzato il marchio e il sito web 360buy.com prima del rebranding in JD nel 2013. Oltre alla quota del 15% del suo fondatore (Liu Qiangdong), JD è posseduta al 20% dal gigante tecnologico cinese Tencent e al 12% dall’americano gigante della vendita al dettaglio Walmart.

Sito web: jd.com – Traffico mensile stimato: 198,5 milioni di visite

1. Taobao

Taobao è una piattaforma di e-commerce consumer-to-consumer che consente a privati, rivenditori e grossisti di elencare liberamente e vendere quasi tutto direttamente agli acquirenti, dall’elettronica e alla moda ai prodotti per la casa e il giardino, dagli sport e giocattoli alle automobili e ai veicoli. Fondata nel 2003 da Alibaba Group, segue un modello simile alla sua controparte americana eBay come mercato in cui le merci possono essere vendute con un prezzo fisso o negoziato, o all’asta.

Sito web: taobao.com – Traffico mensile stimato: 454 milioni di visite

I migliori siti di e-commerce in Cina confrontati con il traffico mensile

Il traffico mensile stimato dalle prime 10 piattaforme di e-commerce precedentemente elencate mostra il vantaggio della piattaforma C2C Taobao con circa 450 milioni di visite mensili, prima delle due piattaforme B2C JD.com e Tmall, che si attestano rispettivamente intorno a 200 e 150 milioni di visite al mese . I loro follower sono nella gamma di volumi di traffico da 5 a 50 milioni di visite al mese.

Altri protagonisti nel panorama dell’e-commerce cinese

Oltre a queste piattaforme che forniscono prodotti di più categorie, anche un’azienda può essere segnalata per distinguersi particolarmente, anche se non è puramente nel mercato dell’e-commerce. Poiché propone principalmente offerte di gruppo, buoni e coupon, Meituan Dianping, partecipa al panorama dell’e-commerce facendo riferimento ad altri negozi, anche se i suoi siti Web principali non vendono prodotti direttamente.

Ma i suoi due siti Web principali meritano una menzione in quanto raggiungono ancora una gran parte del mercato. Con oltre 20 milioni di visite al mese Dianping.com, è il leader nelle offerte online e il secondo sito web, Meituan.com, che è stata acquisita da Dianping, raggiunge anche circa 10 milioni di visite al mese. Questa presenza rende anche Meituan Dianping un importante attore dello shopping online in Cina.

Ecco le migliori piattaforme di e-commerce in Cina. Hai mai acquistato beni o servizi da loro? Com’è stata l’esperienza, il prezzo è più conveniente e la consegna conveniente? Fateci sapere nei commenti qui sotto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *