Top 10 siti di e-commerce in India 2019

e-commerce in India

Uno dei mercati più critici per l’e-commerce, l’India è un mercato molto grande e in rapida crescita per lo shopping online. Anche se Amazon ha preso il comando, le aziende indiane, in particolare i giocatori di puro e-commerce, stanno mantenendo la propria posizione e lottando per espandere la propria presenza in questo mercato in rapida crescita.

Il panorama indiano di e-commerce e Internet conta già centinaia di milioni di utenti, ma è ancora lungi dall’essere maturo. Con l’incredibile cifra di 560 milioni di utenti Internet, gli utenti Internet indiani rappresentano ancora solo il 41% della popolazione totale di 1,36 miliardi. Anche se l’India è ancora un paese a basso reddito, gli indiani si stanno rapidamente abituando al commercio elettronico e alla sua convenienza e utilizzano principalmente i dispositivi mobili per accedere a Internet e acquistare online per una gamma crescente di beni e servizi.

Poiché il mercato indiano si sta ancora sviluppando tecnologicamente, c’è molto spazio per la crescita. Tuttavia, la concorrenza è già molto agguerrita, poiché molti giocatori locali e stranieri stanno lottando per afferrare questo mercato in rapido sviluppo. Grazie al suo storico successo negli Stati Uniti e in altri paesi sviluppati, Amazon è stata in grado di prendere il comando anche in India, ma gli attori locali, in particolare Flipkart, sono ancora riusciti a diventare solidi concorrenti in questo promettente mercato.

Tuttavia, grazie alle dimensioni del mercato indiano, molte altre aziende locali stanno ancora raggiungendo un vasto pubblico anche se occupano solo una piccola parte del mercato. La maggior parte di questi giocatori di e-commerce puri sono riusciti a dominare una specifica categoria di prodotti, come BookMyShow e IndiaMart.

Nota che questo post fa parte di una serie:

Elenco delle principali piattaforme di e-commerce indiane con traffico stimato

Per offrirti maggiori prospettive sullo stato della concorrenza del mercato nel panorama dell’e-commerce indiano, ecco gli attuali 10 principali leader delle piattaforme di e-commerce in India 2019 e il loro traffico mensile stimato da SimilarWeb, a partire da marzo 2019.

10. Paytm Mall

Paytm è un sistema di pagamento online, che offre anche un mercato online diversificato attraverso Paytm Mall che vende prodotti che vanno dalla moda maschile e femminile all’elettronica e ai prodotti per la casa, generi alimentari e cosmetici, bambini e famiglia, nonché automobili e altri veicoli. Permette a terzi di vendere i loro prodotti direttamente attraverso la loro applicazione usando la loro piattaforma Paytm.

Sito web: paytmmall.com – Traffico mensile stimato: 5,9 milioni di visite

9. 1mg

1mg è una farmacia online e un sito Web di informazioni sanitarie. Fondata nel 2015, 1mg fornisce consulenze online, test di laboratorio e una miniera di informazioni mediche al fine di servire meglio il mercato indiano e le esigenze della popolazione ed essere in grado di indirizzare i suoi visitatori verso la medicina o il prodotto giusto dal suo negozio.

Sito web: 1mg.com – Traffico mensile stimato: 7,45 milioni di visite

8. Nykaa

Nykaa è un rivenditore di prodotti di bellezza che vende cosmetici, vestiti e prodotti per il benessere a clienti indiani. Fondata nel 2012, Nykaa è originariamente un negozio specializzato per l’e-commerce di bellezza che vende prodotti di più marchi. Da allora Nykaa ha sviluppato una propria linea di cosmetici e aperto diversi negozi di mattoni e malta in tutta l’India.

Sito web: nykaa.com – Traffico mensile stimato: 13,7 milioni di visite

7. Firstcry

Una piattaforma di e-commerce specializzata per abbigliamento per bambini e prodotti per la cura del bambino, Firscry è un pioniere dell’e-commerce in India che offre prodotti da migliaia di marchi. Espandendosi in negozi in franchising, Firstcry ora offre anche i suoi prodotti attraverso decine di negozi in numerose città indiane.

Sito web: firstcry.com – Traffico mensile stimato: 16,1 milioni di visite

6. Myntra

Myntra è un rivenditore specializzato in moda online, casa e lifestyle in India. Lanciato nel 2007, Myntra ha sviluppato una forte presenza online, soprattutto attraverso le sue applicazioni mobili. Acquisita dalla società di e-commerce indiana Flipkart nel 2014, Myntra ha consolidato la sua presenza nell’e-commerce di moda attraverso l’acquisizione del suo concorrente Jabong.com.

Sito web: myntra.com – Traffico mensile stimato: 27,8 milioni di visite

5. BookMyShow

BookMyShow è il principale portale e rivenditore di biglietti per spettacoli in India. Dal suo lancio nel 2007, BookMyShow si è espanso per vendere milioni di biglietti ogni mese per film, eventi sportivi, spettacoli teatrali e altro ancora. Con il successo dell’azienda, BookMyShow si è esteso anche ad altri, aprendo filiali in Indonesia, Emirati Arabi Uniti, Sri Lanka e Indie occidentali.

Sito web: in.bookmyshow.com – Traffico mensile stimato: 43,4 milioni di visite

4. IndiaMart

Fondata nel 1999, IndiaMart è un mercato B2B online per aziende indiane. Concorrente di Alibaba, IndiaMart consente a produttori, fornitori ed esportatori di proporre i propri prodotti direttamente attraverso la piattaforma per essere contattati dai visitatori. Dal 2014, IndiaMart ha lanciato la sua piattaforma di e-commerce al dettaglio, Tolexo.

Sito web: indiamart.com – Traffico mensile stimato: 42,8 milioni di visite

3. Snapdeal

Snapdeal è una piattaforma di shopping online diversificata, che offre prodotti che vanno dall’elettronica e la moda alla casa e agli elettrodomestici. Fondato nel 2010, Snapdeal ha ricevuto numerosi round di finanziamenti da investitori famosi, tra cui Alibaba Group, Foxconn e SoftBank, per alimentare la sua crescita e competere per i primi posti nel panorama dell’e-commerce in India.

Sito web: snapdeal.com – Traffico mensile stimato: 83,5 milioni di visite

2. Flipkart

Flipkart è il leader nazionale dell’e-commerce in India. Fondata nel 2007, Flipkart inizialmente vendeva libri, prima di espandersi ad altre categorie popolari tra cui telefoni cellulari, elettronica, moda e prodotti per lo stile di vita. Nel 2018, Walmart, una delle più grandi società americane e principali piattaforme di e-commerce negli Stati Uniti, ha acquisito il 77% di Flipkart per 16 miliardi di dollari.

Sito web: flipkart.com – Traffico mensile stimato: 221,5 milioni di visite

1. Amazon India

Fondata negli Stati Uniti nel 1994, Amazon ha iniziato come libreria online che in seguito si è diversificata verso prodotti come media, elettronica, abbigliamento, mobili, cibo, giocattoli e gioielli. Espandendosi in molti paesi, tra cui l’India, Amazon è diventato il leader globale incontestato dell’e-commerce e si è ulteriormente sviluppato nel commercio al dettaglio con l’acquisizione di Whole Foods Market, nonché editoria, elettronica, cloud computing, streaming video e produzione.

Sito web: amazon.in – Traffico mensile stimato: 365,5 milioni di visite

I migliori siti Web di e-commerce in India rispetto al traffico stimato

Il traffico mensile stimato dalle prime 10 piattaforme di e-commerce mostra in precedenza il dominio di Amazon e Flipkart, che si trova molto al di sopra degli altri giocatori, rispettivamente sopra 360 e 220 milioni di visite mensili. Il pacchetto di follower è molto irregolare, nella gamma di volumi di traffico da 5 a 90 milioni di visite al mese.

I migliori marchi che conducono affari attraverso l’e-commerce in India

Oltre a queste piattaforme che operano attraverso una vasta gamma di prodotti, alcuni marchi possono anche essere evidenziati per distinguersi in modo particolare, grazie alla loro vasta portata del pubblico online indiano. Anche se operano nel settore turistico che non è nella pura consegna di prodotti, MakeMyTrip e Yatra riescono ancora a fare molte vendite di servizi di trasporto sui loro siti Web, con oltre 26 e 8 milioni di visite al mese rispettivamente.

Inoltre, Paytm, la società madre di Paytm Mall (al n. 10) raggiunge anche un vasto pubblico attraverso il suo sito Web principale, con oltre 44 milioni di visite al mese. Forniscono servizi di pagamento per servizi di pubblica utilità, consentendo a Indian di pagare online attraverso la propria applicazione e reindirizzando al sito Web di Paytm Mall per prodotti di consumo.

Ecco le migliori piattaforme di e-commerce in India. Hai mai acquistato beni o servizi da loro? Com’è stata l’esperienza, il prezzo è più economico e la consegna conveniente? Fateci sapere nei commenti qui sotto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *